TELEMETRIA

Un indispensabile aiuto all’apprendimento

Un nuovo modo di insegnare la guida agonistica:
il comportamento dei piloti analizzato al computer

Nella carriera di un pilota di Rally possono verificarsi dei momenti di calo delle prestazioni, così come questo può succedere in tutti gli sportivi che pratichino sport dove la concentrazione e la coordinazione sono fondamentali.

Molte volte il pilota però non si accorge di questo suo calo e va a ricercare i motivi nelle prestazioni della vettura o ad esempio in quella dei pneumatici. Non sempre il pilota si rende conto di essere lui a non effettuare le migliori linee o a non sfruttare al meglio le potenzialità della vettura.

renato-travaglia-caneva-rally-school

RENATO TRAVAGLIA

“La telemetria non permette di barare, volevo vedere i miei difetti e le differenze tra me e gli altri. Sono contento che Vittorio abbia apprezzato le mie traiettorie e lo sono ancora di piu’ per aver scoperto di dover migliorare nelle partenze e di poter limare qualcosa qui e la’.”

liatti-caneva-rally-school

PIERO LIATTI

“E’ stata una prova decisamente interessante, mi ha colpito quanto simile sia il nostro modo di guidare. Anche un solo chilometro perfetto, in un rally, nessuno riuscira’ mai a percorrerlo, ma alla fine s’e’ visto che le differenze tra noi sono infinitesimali.”

dallavilla-caneva-rally-school

ANDREA DALLAVILLA

“Ero curioso di scoprire il mondo per me nuovo della telemetria ed è stata una bellissima esperienza! Adesso spero di riuscire ad eliminare alcuni miei errori e di mettere a frutto questa giornata già alla prossima gara.”

Telemetria

La telemetria permette di analizzare graficamente tutti i movimenti fatti dal pilota nel tratto di strada usato come test.
I gradi di sterzata danno la traiettoria percorsa, il coefficiente di accelerazione laterale (y) permette di verificare come un pilota utilizza l’aderenza della vettura, il coefficiente di sottosterzo (Kus) rivela i limiti della guida, la frenata viene misurata nella sua intensità, la velocità, i giri motore, l’apertura della valvola a farfalla permettono di analizzare al centesimo di secondo se la manovra effettuata è corretta oppure no.

Tutti questi dati vengono paragonati con tracciati già acquisiti fatti da piloti anche molto affermati che si sono precedentemente prestati a svolgere il test e ad avallare le migliori linee possibili.

Nei primi mesi del 2001 tre dei migliori piloti italiani sono stati sottoposti ad una giornata di test sulle Seat Cordoba della nostra scuola, leggi le loro impressioni nel box a lato.

Scopri la telemetria applicata alla tua guida!

ISCRIVITI AI CORSI CANEVA SCHOOL